/* il mio dottore widget*/
Vita di coppia

Conciliazione di coppia e Riconciliazione coniugale: psicomediazione

By 8 Novembre 2018 No Comments

Che cos’è la conciliazione di coppia?

La conciliazione è l’arte di risolvere le controversie fra due persone mediante un accordo fra le parti, proposta da un esperto in psicologia matrimoniale: conciliazione è sinonimo di mediazione psicologica o psicomediazione che tende a proporre soluzioni favorevoli a entrambi, prima che un semplice disaccordo si trasformi in conflitto.

Mediazione sentimentale

Punto di partenza di ogni mediazione conciliativa è la sfera dei sentimenti con la quale è facile addolcire la ragione la cui dialettica, fredda e pungente, porta ad uno scontro piuttosto che ad un incontro.

La matematica non concilia i sentimenti

La razionalità matematica priva di emotività, interpreta il risultato di un evento come dato immutabile non suscettibile di eventuali cambiamenti. Per chiarirne il significato  porto un esempio: due più due per il ragionamento matematico fanno quattro, mentre nell’ambito sentimentale, dove prevalgono emozioni e affetti, la stessa operazione può valere tre o cinque. Da ciò è facile dedurre che il sentimento, più elastico della ragione, può produrre compromessi suscettibili di novità più vantaggiose.

Flessibilità emotiva

Ogni conciliazione di coppia poggia sulla flessibilità del pensiero perché i metodi rigidi servono per fare i conti della spesa e non per valutare il valore degli affetti. Per parlare delle ragioni del cuore, occorrono le emozioni che, con la loro flessibilità, riescono a considerare benevolmente le opinioni dell’altro/a. Intuire le reazioni altrui, infatti, significa allargare le prospettive esistenziali; non per nulla il rigoroso pensiero matematico, quando si fonde con la sfera elastica ed espansiva dei sentimenti, produce effetti empatici che spingono l’individuo a “mettersi nei panni dell’altro”.

Piacere di rinascere riconciliando la coppia

Una famiglia non si nutre di sola matematica (ragionamento preciso), ma si alimenta di emozioni conciliative, che non sono solo atti di amore, bensì testimonianze di saper vivere il dolore con il piacere di rinascere giorno dopo giorno.

Che cos’è la Riconciliazione coniugale.

La riconciliazione coniugale è l’arte di ristabilire un rapporto affettivo normale dopo un evento traumatico di separazione consensuale, giudiziale o divorziale. Ogni forma di riconciliazione elimina gli effetti della separazione coniugale anche senza l’intervento del giudice e unisce la coppia secondo nuove prospettive di vita: si torna a vivere insieme con gli stessi diritti e doveri precedenti.

La riconciliazione  post-divorzio è più complessa della semplice conciliazione di coppia perché gli attriti prodotti dalla separazione, segnano un solco più profondo di malevolenze fra i due partner, acuendo le ragioni giustificatrici dell’uno e dell’altra.

Percorso psicoterapeutico aggregativo.

Ogni essere umano dopo un’esperienza sentimentale negativa che coinvolge anche i minori, tende a mettere in atto le difese di ciascuna persona  che si discolpa dall’accaduto gettando ogni responsabilità sull’altro/a partner. In tal modo si eleva il muro fra i separati e si approfondisce il solco dei risentimenti per cui è necessario un percorso psicoterapeutico individuale e di coppia per abbattere i rancori.

 

Cosa fa lo StudioStaffolani  a tale proposito?

La prassi psicoterapeutica dello StudioStaffolani, è di riconciliare ogni tentativo di separazione quando esistono predisposizioni reciproche a mettere in discussione pregi e difetti della coppia consigliando la separazione consensuale per evitare strascichi di dipendenze psicologiche ed economiche che sono le caratteristiche delle separazione giudiziali. Le nostre esperienze hanno sempre dimostrato che la forza costruttiva del dialogo è notevolmente superiore alla fragilità distruttiva  della ragione perché la prima aggrega con l’arte delle emozioni e degli affetti, la seconda disgrega con l’arte distruttiva delle parole.

Conciliazione, Riconciliazione e Cultura.

Il dr. Staffolani consiglia la lettura dei suoi due testi Psicologia vissuta, Pensieri per pensare e dell’opuscolo LA VITA OGGI reperibili in questo blog, per chiarire il concetto della conciliazione, che non è soltanto uno stare insieme opportunistico, ma cultura di un nuovo progetto da costruirsi con  letture riguardanti la conoscenza della psicologia positiva delle regole della gestione familiare.

Avvocato in sede.

Ogni conciliazione di coppia e ogni riconciliazione post-divorziale mette in gioco non solo problematiche affettive e sentimentali, ma anche questioni economiche, pertanto lo StudioStaffolani, ha anche l’avvocato in sede che, insieme allo psicologo, risolve ciò che è di sua pertinenza nel dare anche garanzie economiche ai contendenti.

Scritto nell’agosto 2018 riveduto nell’ottobre 2018 e nel febbraio 2019

 

 

Leave a Reply