/* il mio dottore widget*/
Psicologia

Andare dallo psicologo non è una vergogna ma un investimento.

By 8 Novembre 2018 No Comments

Dott. Giuseppe Staffolani psicoterapeuta psicologo logopedista Bologna

Perché andare dallo psicologo?

Ci sono vari motivi per andare dallo psicologo, uscire dalle condizioni morbose e vivere in salute. L’Organizzazione mondiale della sanità, l’ha così definita:  “La salute è uno stadio di completo benessere fisico, mentale e sociale e non consiste soltanto nell’assenza di malattia o d’infermità. 

Per risolvere i  propri problemi?

Si dice che si vada dallo psicologo per risolvere i propri problemi, ma  non è proprio così perché in realtà ci si va, per conoscersi meglio, trovare la propria serenità e, di conseguenza, per imparare a guardare bene i propri interessi. Oggi nessuno si vergogna più di ammetterlo, perché “essere in psicoterapia” è una sorta di prestigio e di orgoglio. Per validare ancor più il percorso psicoterapeutico è bene riflettere su alcune condizioni utili per un buon successo, quindi è bene sapere che..

Le Psicoterapie individuali

di coppia e di gruppo, richiedono predisposizione al cambiamento mentale e conoscenza del proprio corpo. Mente e corpo sono due entità diverse, ma agiscono simultaneamente nell’intero organismo e determinano il comportamento umano, quindi occorre mettersi in una situazione psicologica di accoglimento.

La separazione

conseguita dopo lunghe accuse e litigi furiosi, è un trauma per i minori, mentre la separazione consensuale con reciproco consenso alla propria disunione, potrebbe arrecare anche benessere ai genitori e ai minori perché, essendo un’esperienza condiva, i piccoli imparano che  il litigio separa e l’accordo unisce e ciò serve alla loro vita futura.

Il linguaggio

di due persone litigiose è fastidioso quando, dal tono della voce e dagli atteggiamenti del corpo,  le parole turbano l’equilibrio di chi ascolta. Un parlare aggressivo e ossessivo genera intolleranza e un corpo concitato genera ostilità e movimenti battaglieri.

Una voce irritante

e indisponente, maschile o femminile che sia, rompe la sintonia di un colloquio tranquillo: il parlare e l’ascoltare, infatti, sono fenomeni che manifestano pace e guerra, odio e amore, sobrietà e smodatezza.

La salute

è un equilibrio fra mente e corpo: occorrono buon senso e intelligenza per mantenerla.

 

 

 

 

 

Leave a Reply