/* il mio dottore widget*/

Disturbi psicosomatici: perché  “Tagliando della macchina” e no “per la vita”?

Fare il tagliando della macchina significa mettere in sicurezza il mezzo  di trasporto, ma non la famiglia. Allora mi chiedo: perché verificare la stabilità di un motore meccanico e non invece, la sicurezza dei vari elementi di una famiglia che è il primo motore della Società?

Ti metteresti in viaggio senza fare il tagliando della tua auto?

La domanda sembra strana, ma in realtà ha una ragione per essere posta, perché i disturbi psico-somatici, più che malattie, sono modi di essere sbagliati di concepire la vita, come il fare un lungo viaggio senza verificare il motore del mezzo di trasporto.

Che cosa sono i disturbi psicosomatici?

I disturbi psico-somatici sono forme anomale di pensiero che dalla psiche passano nel corpo, mostrando una chiara situazione morbosa la cui origine deriva dal malfunzionamento della mente stessa.   I termini  “psiche” e “soma”, infatti, equivalgono a “mente” e “corpo”, dai quali è facile dedurre che fra il corpo e la mente c’è una corrispondenza indiscutibile: positiva quando genera salute, negativa quando produce malattia.

Tagliando in senso psicologico.

Un corpo psicosomatizzato non si crea da un giorno all’altro, ma si forma nel tempo tramite l’accumulo di varie esperienze scioccanti  non rimosse o non soddisfatte a tempo debito. Quando i problemi assediano la mente umana, il corpo reagisce in maniera sbagliata perché non trova la via giusta per difendersi, quindi è opportuno fare il tagliando periodico per verificare quanto ci sia di troppo nei pensieri o per aggiungere quanto in essi manca. A volte è sufficiente  una dose di onesto coraggio per ristabilire un equilibrio psico-corporeo.

Come si elimina il negativo che disturba la mente?

Incorporandolo nella propria indole, magari con un intervento psicoterapeutico che ne limiti il danno, oppure accettando di pagarne il fio per aver compiuto un atto di leggerezza, come quando si compra una macchina solo perché bella, ma non perfettamente efficiente. Accettare il bene e il male che ci facciamo da soli è il compito primario di ogni essere umano.

Come si riconosce il malessere?

Con un controllo periodico della mente e del corpo presso uno studio di psicoterapie esattamente come si fa con il tagliando delle automobili in aziende meccaniche dove lo specialista controlla il motore e le parti meccaniche della carrozzeria. Non appena salite sulla vostra auto completamente revisionata, non vi sembra che essa voli? Così è della natura umana. Ripristinare l’equilibrio fra corpo e mente, significa eliminare l’ansia del futuro e vedere il presente come un momento di passaggio.

Il tagliando psicologico ha un significato affettivo?

Certamente, ma anche protettivo, perché la sicurezza delle persone vale più di un semplice mezzo di trasporto. Il termine “tagliando” ha il significato di accertamento o supervisione che si può paragonare al gesto del sacerdote benedicente che con la mano taglia l’aria dall’alto in basso e da sinistra a destra imitando il segno della croce: gesto che acquista un significato psicologico. Anche lo psicologo, del resto, usa le proprie mani quando stringe quella del proprio cliente per salutarlo, mentre con l’altra lo invita ad accomodarsi nel proprio studio: non sono mani benedicenti, ma accoglienti e sicure.

Ha anche un significato laico ed economico oltre che psicologico.

In senso laico e ricreativo il tagliando è la parte staccata di una bolletta o di un biglietto per entrare in uno stadio o in sala cinematografica e derivandolo dal verbo couper, significa tagliare la cedola di un’obbligazione. Con il colloquio, lo psicologo taglia (toglie) l’aria disarmonica delle situazioni morbose,  sostituendola con quella armonica del dialogo. Con questo significato il tagliando si trasforma in strumento sanitario.

Atto di affidamento.

Affidare i propri sentimenti allo psicologo, come si affida l’auto al meccanico, è un atto di maturità e responsabilità.  Con la psicologia, infatti, si fortificano i sentimenti e si correggono i malesseri. Non è vero, che l’equilibrio familiare dipenda dalle singole parti che lo compongono? E se in famiglia c’è qualche punto debole, non è meglio correggerlo prima che diventi disturbo o malattia? Confrontandosi con gli “specialisti della parola  e della mente” (psicologi), si risolvono  le varie problematicità tagliando anche un passato burrascoso.

Pulire la famiglia non è un suggerimento, ma un dovere.

La famiglia è un bene molto più grande dell’automobile che settimanalmente laviamo. Vogliamo pulire questa Istituzione, dentro della quale spesso, si commettono violenze, soprusi e omicidi? Alcune statistiche affermano che il maggior numero di atti violenti sono quelli commessi in famiglia.

No, medicine per disturbi psicosomatici.

Dalla mia attività professionale deduco che il  trenta per cento delle famiglie vada dal medico della mutua a chiedere medicine per disturbi psicosomatici, che il farmaco non potrà mai guarire. Ritengo, allora, che il medico così inteso, sia superato dai tempi e l’introduzione di un tagliando psicologico sanitario, a mio avviso sarebbe il biglietto vincente di una Società che propone un futuro, dove tutti siano padroni della propria salute come della propria auto.

La salute non è solo un dono, ma un atto di volontà.

La salute non appartiene solo alla Medicina perché la “mente” spetta alla Psicologia. Con un tagliando periodico sanitario la gente comprende che il malessere psicosomatico non è una malattia, ma la parte negativa del benessere che si può eliminare solo conoscendo le regole dell’aver cura di se stessi.

Che cosa propone lo Studio Staffolani per invitare la gente a fare il tagliando famiglia?

Offre un pacchetto di cinque incontri di conoscenza ad un prezzo speciale.

  1. Incontro con il partner femminile
  2. Colloquio con il partner maschile
  3. dialogo con il figlio maggiorenne
  4. Test di conoscenza (disegno) con il figlio minore: (nulla di eccezionale, si invita il bimbo a fare tre disegni.)
  5. Discussione finale con i genitori per sintesi familiare. (Volendo, anche con i figli maggiorenni)

Prezzo ufficiale =  €: 425,00  /  Prezzo offerta   =  €: 300,00 per chi avrà scaricato l’opuscolo LA VITA OGGI

Scarica la rivista problemi d'oggi

Scritto nel gennaio 2019, rivisto nel maggio 2019

Leave a Reply